l'arte antica del "lambicar"

In Valle di Cembra la parola "lambicar" aveva il doppio significato di sopravvivere alla miseria con l'ingegno sfruttando quel poco che c'è, e quello di sfruttare fino all'ultima goccia l'uva, distillandone la sua preziosa buccia. Per noi alambiccare è saper scegliere le giuste materie prime, saperle ben fermentare, conservarle il giusto tempo, distillarle con l'ottimo alambicco discontinuo a bagnomaria. Così abbiamo riprogettato i distillatori per avere da loro il massimo, aggiungendo, per non accontentarsi, nuove parti capaci di migliorare ancora la qualità delle Grappe e Acquaviti.
Nel tempo la gamma delle Grappe di Vitigno si è notevolmente allargata e spesso il confronto fra la distillazione della vinacce autoctone e le vinacce provenienti da altre regioni d'Italia ci ha fornito e ci dà ancora nuove e utili indicazioni sull'arte della distillazione.
Accanto alle Grappe distilliamo diverse varietà di Frutta producendo Acquaviti di Pere Williams, di Albicocche, di Mele di Mele Cotogne, e ancora Acquaviti di Uva e Acquaviti di Vino. Una particolare tecnologia di preparazione della frutta a purea di frutta, l'attenta fermentazione e infine la distillazione consentono di portare la freschezza e la fragranza della frutta nel distillato.

Il presente Sito Web utilizza cookie di tipo tecnico e di "terze parti" per la visualizzazione della nostra posizione in Google Maps. Premendo il pulsante Sì, acconsento o continuando nella navigazione di questo sito accetterà i cookie da questo sito e ne consentirà l'utilizzo nel rispetto della propria privacy. Se desidera avere maggiori informazioni sulle tipologie di cookie utilizzati da questo sito o negare il consenso ad alcuni cookie, può consultare la nostra pagina informativa cliccando il link maggiori informazioni

x